Pomeriggio di sangue sulla Statale 268 dei Paesi Vesuviani. Tre incidenti in poche ore hanno infatti causato una vera e propria emergenza sulla superstrada ai piedi del vulcano. A riportare il bollettino è il quotidiano online ReteNews24. Tre impatti, dove soltanto per fortuna non ci sono state vittime. Il primo incidente all’altezza di Pomigliano-Sant’Anastasia, il secondo ad Ottaviano ed infine a Somma Vesuviana.

Decine di mezzi di soccorso in campo e vigili del fuoco che hanno dovuto estrarre persone dalle lamiere. Il più grave è un 25enne che ha riportato un’emorragia cerebrale ed un trauma cranico: è ricoverato all’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola dove i sanitari non si pronunciano a riguardo del decorso. Ma dovrebbe farcela.

Insomma, una terribile carambola di sinistri, forse innescati proprio dal traffico provocato dalla prima collisione. Fatto sta che torna di colpo l’emergenza sicurezza sulla “Statale della morte”, dove nonostante i sequestri dei mesi scorsi continuano gli incidenti e lo spargimento di sangue.

incidente-statale-268[1]