Scatta la task force contri i “portoghesi” della Circumvesuviana. Da questa mattina, infatti, l’azienda del gruppo Eav sta attuando dei veri e propri blocchi davanti ai tornelli delle stazioni maggiormente frequentate per evitare che i pendolari possano salire sui vagoni sprovvisti del titolo di viaggio.

Un antipasto, dunque, di quello che avverrà nei prossimi mesi, quando Circumvesuviana inserirà nel proprio organico altri 150 controllori. La notizia è riportata dal giornale online Rete News24, annunciando multe a raffica già nella prima mattinata di controlli serrati.

Una decisione pronta naturalmente a fare nascere ulteriori polemiche vista la qualità del servizio offerto agli utenti da parte dell’azienda di trasporti. È proprio dell’altro giorno, infatti, la notizia del rapporto di Legambiente che parla di Circumvesuviana come «la vergogna d’Italia».

circum biglietti