Oggi, dalle ore 11.00, presso l’edificio scolastico del Plesso Capoluogo, si terrà la manifestazione di intitolazione della  scuola. Quello che fino a ieri si è chiamato semplicemente Circolo Didattico, prenderà oggi, il nome di Luigi D’Avino, Ispettore della scuola elementare.

Classe 1881, amante dell’astronomia e dell’archeologia, è stato uno dei primi maestri del suo paese, diventato poi Direttore ed ancora Ispettore. Si è fatto rispettare ed apprezzare da tutti non solo per il prestigio della carica che rivestiva ma anche e specialmente per la sua lealtà morale e bontà d’animo.

L’avvocato Luciano Pesce, altra personalità di prestigio a cui ha dato i natali San Gennaro Vesuviano, commemorò l’Ispettore D’Avino dicendo: «Con la bara di Luigi D’Avino è caduta nella fosse anche una cattedra, la cattedra delle leggi morali».

Dopo il suo pensionamento che risale all’anno 1952, alla scuola fu dato il suo nome ed in seguito eretta una bandiera in suo onore ma successivamente si è scoperto che non era mai stato emanato nessun Decreto a riguardo e che quindi, il nome dato alla scuola non era legittimo. Dal 2004, poi, ci si è mossi e si è avviata la pratica che ha avuto un lungo iter protrattosi fino ad oggi a causa di inettitudini e lentezze varie.

Finalmente una grande personalità, una prestigiosa autorità ma soprattutto un’amabile persona, riceverà il giusto e meritato riconoscimento strappatogli anni fa. Da oggi, 9 Dicembre 2013 la scuola dell’ infanzia e la scuola primaria di San Gennaro Vesuviano si chiamerà Luigi D’Avino.

plesso capoluogo