Gli attivisti del “MoVimento 5 Stelle” con il supporto del comitato “Gente del Sarno” e delle Amministrazioni contrarie al progetto della Regione Campania, hanno avviato in settimana una raccolta di firme contro il Piano approvato e reso esecutivo dall’Arcadis.

L’opera prevede infatti la realizzazione di due grosse vasche di laminazione nei pressi della zona archeologica di Longola, oltre all’esproprio di numerosi terreni agricoli tra i più floridi dell’area Agro-vesuviana. Un “disegno” contro cui si sono già espresse ufficialmente le Amministrazioni di Poggiomarino e Striano per quanto riguarda la zona vesuviana.

Domenica scorsa in piazza a Poggiomarino sono scesi gli attivisti “grillini” che in poche ore hanno raccolto circa 250 sottoscrizioni da aggiungere a quanto fatto dal MoVimento nelle altre città coinvolte.

 petizione sarno