Sale la tensione sul fronte dei “Forconi vesuviani”. La questura, infatti, ha vietato le proteste previste da domani sera nei pressi del casello dell’A30 di Palma Campania e sulla Statale 268 all’altezza di Ottaviano. Ma il coordinamento non ci sta ed annuncia «che la manifestazione non si fermerà».

Insomma, il rischio è che l’autostrada e la “superstrada della morte” possano diventare teatro di scontri tra “Forconi” e forze dell’ordine che in una nota diffusa alla stampa hanno sottolineato il veto a qualsiasi assembramento nelle vicinanze dei collegamenti viari e nelle ore notturne.

Intanto, a San Giuseppe Vesuviano il sindaco Vincenzo Catapano dispone la chiusura delle scuole per la giornata di lunedì. La paura è che possano esserci disordini in città, tant’è che anche diversi negozianti prevedono di non alzare le saracinesche.

tir forconi