Ucraini ubriachi, esplode megarissa: sei arresti e quattro feriti

99

Sabato sera con una maxirissa a colpi di coltello e cocci di bottiglia a Poggiomarino. “Protagonisti” sei ucraini, cinque uomini ed una donna, finiti prima in ospedale e poi in carcere. Tutto è avvenuto in via Matteotti, nell’abitazione di due fratelli che avevano invitato a casa connazionali amici per trascorrere una serata diversa. È bastato, tuttavia, un futile motivo – insieme ad un bel po’ di alcol – per scatenare il putiferio.



Secondo quanto appreso dai carabinieri della stazione poggiomarinese, infatti, dalle parole si è immediatamente passati ai fatti e la “bella comitiva” ci ha messo davvero poco a raccogliere coltelli da cucina e bottiglie di vetro per suonarsele di santa ragione. Sul posto sono intervenuti i militari dell’arma che hanno arrestato gli ucraini Ruslan Dub di 41 anni, Nataliia Dolhonenko, 44enne, Ihor Dolhonenko 43enne, Andrii Gasilbakh di 30 anni, Vadym Nikolav 40enne, e il russo Igor Delyagin di 47 anni.

In via Matteotti sono arrivate anche diverse ambulanze che hanno condotto nei più vicini ospedali quattro dei sei fermati che hanno riportato feriti di arma da taglio a braccia, volto e mani. Dunque, un sabato sera veramente diverso per i sei “amici” che hanno davvero alzato un po’ troppo il gomito.

rissa poggio

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE