Dalle prime luci dell’alba, Carabinieri e Guardia di Finanza di Nola stanno eseguendo diverse misure cautelari personali nei confronti dei principali indagati di un sodalizio criminale dedito alla commissione di truffe.

Centinaia i falsi sinistri stradali accertati ed oltre un milione e mezzo di euro l’ammontare degli illeciti rimborsi.

Tra i destinatari dei provvedimenti, circa 400, numerosi medici ed avvocati, nei confronti dei quali l’Autorità Giudiziaria ha disposto l’interdizione dall’esercizio della professione, oltre al sequestro dei beni, tra cui: ville, studi medici, auto di lusso e conti correnti utilizzati per gestire le attività illecite; per un totale di oltre 4 milioni di euro.

assicurazioni