Troppi debiti in bilancio, San Giuseppe rischia il crac


97

L’Amministrazione di Vincenzo Catapano ha calcolato i debiti in bilancio dopo un anno dal proprio insediamento. E dunque, soltanto adesso, viene lanciato l’allarme per quanto riguarda un possibile crac finanziario del Comune sangiuseppe. Insomma, nulla di buono per i cittadini in vista dei programmi del Palazzo cittadino. La “falla” nei conti di San Giuseppe Vesuviano sarebbe emersa durante la preparazione al “bilancio partecipato”, iniziativa con cui il primo cittadino e l’assessore al ramo intendono spiegare alla popolazione la situazione finanziaria dell’Amministrazione e gli interventi da compiere con le poche risorse a disposizione.



A preoccupare particolarmente sarebbe un capitolo destinato ad una società di recupero crediti, accordo chiuso dalla precedente gestione comunale ma che graverebbe tuttora sulle casse sangiuseppesi. In sostanza il “rosso” sarebbe di circa mezzo milione di euro agio compreso, una cifra che fa naturalmente temere persino il dissesto se non recuperata attraverso manovre fatte di tagli e di riorganizzazione della spesa.

E su questi cinquecentomila euro impazza il dibattito politico con la Giunta Catapano e la maggioranza in Consiglio che accusa la gestione dell’ex sindaco Ambrosio. D’altro canto arriva la replica del centrodestra: «Tutti i problemi della città vengono sempre giustificati in questo modo, ormai Catapano è primo cittadino da un anno, è il momento di smetterla di guardare al passato».

comune san giuseppe

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE