Scoppia la protesta a via Fornillo. I cittadini del rione, dopo aver sollecitato per anni le istituzioni per la risoluzione delle problematiche che riguardano la vasca, la pessima condizione della strada e l’abbandono dei rifiuti, sono passati all’attacco. La scorsa notte, infatti, ignoti hanno affisso degli striscioni per protestare contro l’eterna problematica della vasca a cui si aggiungono i cumuli di rifiuti che si trovano perennemente abbandonati lungo la strada e l’assenza di una necessaria videosorveglianza.

Oltre alla scritta “Politica:Vergogna” impressa sulla facciata della vasca, sono stati esposti due striscioni rivolti alle istituzioni: “Il Fornillo dice basta!” recitava il primo; “Terzigno-Regione: questo abbandono è la nostra disperazione” indicava il secondo. Disperazione per una situazione che comincia a diventare drammatica visto il numero di tumori in aumento nella zona, dovuto probabilmente allo sversamento continuo di rifiuti pericolosi nella vasca e nelle zone circostanti (come segnalato già un mese fa su questo giornale, ndr.).

L’atto è il chiaro segnale di una situazione insostenibile causato dall’incuria amministrativa che in questi anni continua a fare lo scaricabarile anziché concentrare gli sforzi per sostenere una zona che conta oramai più di 1.300 abitanti che continuano a vedere la politica tutta assente difronte ad istanze così serie.

fornillo notte