Il calo di energia elettrica per la morosità di Circumvesuviana provoca i primi grandi disagi: solo sfiorate per fortuna, invece, le prime conseguenze tragiche. Teatro del nuovo pesante disservizio dell’azienda di trasporti su ferro sono le aree di Cangiani e San Pietro, tra Scafati e Boscoreale, dove nella giornata di ieri sono intervenuti gli uomini della polizia municipale di entrambi i Comuni per fronteggiare una situazione di vera e propria emergenza.

La riduzione dell’erogazione di energia elettrica, infatti, ha mandato in tilt alcuni passaggi non custoditi e dove al transito dei convogli si abbassano semplicemente le sbarre, oltre all’attivazione del segnale acustico. Tuttavia si sono verificati dei malfunzionamenti, immediatamente comunicati dai cittadini ai sindaci dei due Comuni che si sono subito messi all’opera per garantire la sicurezza delle persone.

Una situazione che resta ad ogni modo molto precaria, tant’è che i sindaci Balzano e Aliberti si sono rivolti all’Eav attraverso una comunicazione urgente: «Nel nostro territorio i passaggi a livello non custoditi sono già più volte stati scenari di incidenti mortali. Riteniamo sia opportuno avvisare i cittadini affinché, in attesa di interventi di Circumvesuviana, prestino la dovuta attenzione».

passaggio livello