«Niente fondi dalla Regione per tutelare e promuovere il patrimonio artistico culturale della città dei Gigli». A denunciarlo è il Pd locale, secondo cui questa è solo l’ennesima bocciatura politica e tecnica dell’amministrazione di Geremia Biancardi.

Il progetto presentato dal Comune di Nola per accedere ai fondi regionali Fers 2007/2013, pur giudicato ammissibile al finanziamento, ha conquistato solo il 22° posto nella graduatoria di valutazione. Dunque neanche un euro per Nola, da tutti riconosciuta come capoluogo dell’intera aerea dell’Agro Nolano, città ricca di storia e cultura, la città del Villaggio Preistorico, dell’Anfiteatro Romano, del Museo Archeologico, e della festa dei Gigli.

Si perdono così tutte le speranze di poter intervenire su progetti importanti come il recupero del Villaggio Preistorico, a rischio ormai da troppo tempo di essere nuovamente interrato.

nola preistorico