Attraverso la falsificazione di mandati di pagamento per gli appalti pubblici, avrebbero distratto dalle casse del Comune di Nola oltre 1,3 milioni di euro.

Dall’alba militari della Guardia di Finanza e carabinieri di Nola stanno eseguendo, su ordine della Procura di Nola, 4 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei membri di un’organizzazione composta da dipendenti pubblici e imprenditori.

Avviso di conclusione indagini anche per altre cinque persone che avrebbero fatto parte della stessa organizzazione. L’accusa è truffa ai danni dello Stato.

comune-nola