Una vera e propria aggressione, con tanto di ferito e di denuncia alle forze dell’ordine. A pagare le conseguenze della follia napoletana è un’infermiera dell’ospedale di Nola, uscita – è il caso di dire – con le ossa rotte da un pestaggio avvenuto all’ospedale di Nola. A picchiare selvaggiamente l’operatrice sanitaria è stato un gruppo di donne, familiari di una persona ricoverata nel reparto di cardiologia.

Il fatto di cronaca è raccontato da Retenews24 e sarebbe avvenuto nella giornata di sabato. Tutto succede in corsia, quando le donne arrivano fuori orario per una visita al parente internato nel nosocomio. Entrano e vengono fermati dalla malcapitata infermiera. La dipendete del Santa Maria della Pietà spiega che è in corso il giro dei medici ed invita la “comitiva” ad accomodarsi nella sala d’aspetto.

Qui scatta l’aggressione, una ventina di secondi di puro terrore in ospedale. Urla, caos e botte che terminano con l’arrivo degli altri operatori e dei vigilantes. Per l’infermiera ci sono una frattura ad un braccio e trenta giorni di prognosi, oltre al grande spavento.

ospedale nola