Circumvesuviana, 150 nuovi controllori: si va verso il biglietto proprio


348

Due grosse novità per la Circumvesuviana nel tentativo di uscire dalla crisi economica e di prestazioni. Una è già certa: il corso di formazione per 150 controllori. L’altra è ancora un’ipotesi: l’addio al Consorzio Unico per tornare al biglietto proprio.



Insomma, una vera e propria rivoluzione, quasi una mossa disperata per superare le difficoltà che ormai insistono da oltre due anni. L’azienda, infatti, per acquisire nuovi introiti ha deciso di ridurre il numero di cosiddetti “portoghesi” con il reclutamento di agenti di polizia amministrativa, cioè i classici controllori.

Al momento si tratterà di capitreno che in assenza di convogli, molti dei quali in manutenzione cronica, potranno quindi svolgere la doppia funzione. Quella del tagliando da viaggio per la sola Circum è una strada aperta dall’azienda ma ancora da valutare al fine di “colmare” i buchi di bilancio dell’Eav.

circum biglietti

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE