La gelata non risparmierà l’area Vesuviana, che anzi è già coperta da una neve notturna caduta sino alle pendici del vulcano e con alcune zone di Terzigno, Ottaviano, Trecase e Boscotrecase già timidamente imbiancate.

Ma le giornate peggiori dal punto di vista climatico saranno le prossimi due. Durante le prossime notti, infatti, la colonnina di mercurio scenderà fino a -2 gradi facendo registrare temperature polari in tutto il territorio vesuviano. Bassissime anche le massime: previsti solo 6 o 7 gradi durante i momenti più “caldi” delle giornate.

E secondo gli esperti la neve potrebbe cadere persino a bassa quota, mostrando paesaggio a cui diverse città dell’area sono davvero poco abituate. Consigliata cautela anche sulle strade, dove c’è il pericolo di formazione di ghiaccio.

vesuvio neve