Avevano in casa armi con matricola abrasa ed una consistente quantità di sigarette di contrabbando, così una coppia di convivente è finita in manette. Il fatto a San Giuseppe Vesuviano, dove i carabinieri della stazione di San Gennaro Vesuviano con la collaborazione dei colleghi della locale stazione hanno arrestato per detenzione illegale di arma da fuoco clandestina e contrabbando di tabacchi lavorati esteri Giuseppe Salanitro, 60 anni, residente in via Delle Rose, già noto alle forze dell’ordine e la sua convivente Galyna Kondratyuk, 54 anni, ucraina, del luogo ed incensurata.

Dopo indagini i militari dell’Arma hanno perquisito l’abitazione della coppia, trovandoli in possesso di una pistola calibro 7.65, con matricola abrasa e nove cartucce che avevano nascosto nel divano della cucina, oltre 60 stecche di sigarette di varie marche estere di contrabbando, per un peso complessivo di 15 chili.

Gli arrestati sono stati portati nei carceri di Poggioreale e Pozzuoli dove adesso attendono di essere giudicati. Le indagini continuano per capire chi ci fosse dietro al commercio dei tabacchi di contrabbando e per chi l’uomo e la donna conservassero la pistola e le munizioni.

Carabinieri boscoreale