Appalti e “saccheggio” al Comune di Nola: i nomi dei 4 arrestati, truffa da 1,3 milioni


314

“Saccheggiato” il Comune di Nola per oltre 1,3 milioni di euro. L’inchiesta “Mandantopoli” porta ai primi quattro arresti. In manette sono finiti tre dipendenti dell’Amministrazione: Mena De Sena, Salavatore Galeotafiore e Angelo Ranieri e l’imprenditore Antonio Mercogliano.



I quattro sono accusati di aver sottratto i fondi dalle casse comunali attraverso falsi mandati. A rendere noto gli sviluppi dell’inchiesta è stato il sindaco Geremia Biancardi che ha affermato di provare rabbia per quanto accaduto.

«Ci costituiremo parte civile nel processo per ottenere la restituzione di quello che ci è stato indebitamente tolto – dice il primo cittadino – ringrazio la magistratura e le forze dell’ordine per averci aiutati a squarciare un velo e spero che andranno celermente fino in fondo. Dal nostro canto continueremo, come abbiamo già fatto, a perseguire l’interesse della città, anzi, alzeremo ancora di più la guardia per evitare anche il minimo fenomeno di corruzione».

finanza nola

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE