Aiuti alimentari per i poveri in vendita come al supermercato, “Le Iene” a Somma Vesuviana


142

I pacchi gratuiti alimentari destinati ai poveri venduti come se si trattasse di un supermercato. Succede a Somma Vesuviana ed a scoprire la triste e vergognosa frode ci pensano le telecamere de “Le Iene” attraverso un servizio andato in onda ieri sera su Italia 1.



In sostanza, infatti, l’associazione di cui tuttora non si conosce il nome carica ogni mese le derrate alimentari, ma anziché distribuirle ai più bisognosi le mette in vendita ad un prezzo conveniente. A smascherare il malfatto ci ha pensato l’inviato partenopeo Giulio Golia, che dopo avere raccolto immagini con una telecamera nascosta ha fatto irruzione nel deposito.

Qui ha parlato con uno dei responsabili dell’onlus additata da diverse segnalazioni. «Chiediamo sei euro come quota di iscrizione», è stata la replica. Sei euro, dunque, a fronte di una vera e propria spesa dal valore di 40 o 50 euro tra olio, formaggi, scatolame e pasta.

aiuti alimentari

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE