Dopo la morte della 75enne, precipitata ieri nella tomba di famiglia nel cimitero di Pompei, a seguito alla lesione del marmo di copertura, un’altra donna, questa mattina è finita in un fossato dello stesso cimitero, ferendosi gravemente. Si tratta di una 37enne, impegnata a pulire il marmo della tomba del suocero.

A causa di una manovra errata, la donna avrebbe perso l’equilibrio cadendo all’indietro, dove c’era una fossa scavata per la costruzione di una nuova tomba, provvisoriamente coperta da lamiere di ferro. L’impatto del corpo della donna ha causato l’apertura delle lamiere e la donna è precipitata per circa 3 metri nella profondità del terreno, provocandosi ferite molto gravi. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine.

La 37enne, con forti dolori agli arti inferiori e all’addome, è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Boscotrecase dove i sanitari, ieri, avevano ricoverata la 75enne, Antonietta Testa, con gravi fratture alle anche e al femore. Testa è deceduta nella serata di ieri a seguito di grave shock per la copiosa perdita di sangue. Sull’episodio è stata aperta un’inchiesta e disposto il sequestro della salma.

cimitero ottaviano