Due pregiudicati sono stati arrestati dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Avellino che li hanno sorpresi all’interno di un cantiere edile nel quale stavano smontando pannelli contenenti cavi di rame.

I due, di 43 e 40 anni, originari di Nola hanno tentato di sfuggire alla cattura, cosa invece riuscita ad un terzo complice attualmente ricercato di cui si conosce l’identità.

Gli arrestati devono rispondere di furto, possesso di attrezzi atti lo scasso e resistenza.

rame ottaviano