Automobili in panne, strade completamente impercorribili e persino difficoltà di transito per alcuni treni della Circumvesuviana. Il ciclone “Penelope”, dunque, si è abbattuto con forza anche sul Vesuviano, causando gli ormai soliti problemi di allagamenti. La situazione peggiore a Poggiomarino, dove la vasca del Fornillo è nuovamente “esplosa” provocando danni e disagi agli automobilisti, oltre alle solite proteste dei residenti.

 In alcuni tratti di Poggiomarino, ma anche di Terzigno, è stata invasa dall’acqua piovana anche la sede dei binari della Circumvesuviana, creando difficoltà al passaggio dei convogli della linea Ottaviano-Sarno. Una situazione già complicata stamane per i trasporti in virtù dello sciopero di quattro ore dei dipendenti Eav.

 Allagamenti si sono verificati nella notte, perdurando sino all’alba, anche a San Giuseppe Vesuviano – nella zona periferica di Pianillo – ed a Boscoreale, dove diverse vetture sono rimaste ferme nel pantano che si è creato in via Passanti.

polemica allagamenti