Picchia la fidanzata ricoverata in ospedale e spara contro i parenti: l’orco è di Boscoreale

49

Per mesi è stata picchiata, minacciata e terrorizzata dal suo fidanzato, al punto di aver subito percosse addirittura su un letto di ospedale e di essere stata costretta, nell’indifferenza generale, a lasciare il nosocomio. Un giovane di 22 anni, Fabio Festa, di Boscoreale, è stato arrestato dagli agenti della polizia di stato dell’Ufficio Prevenzione generale di Napoli in quanto ritenuto responsabile di atti persecutori continuati e aggravati, porto illegale di arma comune da sparo e danneggiamento aggravato, oltre a essere stato denunciato in stato di libertà per i reati di minacce gravi e lesioni personali dolose continuate.

Nella notte, una volante del Commissariato di Polizia Vasto-Arenaccia a Napoli, è intervenuta in via Palmieri, nella zona tra via Marina e Corso Umberto, dove era stato segnalato un colpo di arma da fuoco contro un’autovettura lì parcheggiata. Dai primi accertamenti, i poliziotti hanno scoperto che un giovane aveva minacciato una coppia residente in zona  in quanto a suo dire non volevano intermediare con la sua ex, loro parente, che lo aveva lasciato.

Vistosi rifiutare l’intermediazione, il giovane di Boscoreale aveva sparato contro l’autovettura minacciando inoltre di voler sparare al proprietario. Le minacce e gli avvertimenti erano stati tutti indirizzati alla moglie dell’uomo che per caso si era intrattenuta con una vicina non distante dal portone d’ingresso.

picchia fidanzata

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE