La megatruffa dei falsi carabinieri, ecco le intercettazioni degli investigatori


142

Il racconto del modus operandi della truffa perpetrata ai danni di decine di esercizi commerciali che effettuano ricariche online su carte di credito e prepagate si ripete nei verbali delle intercettazioni di centinaia di telefonate eseguite da Luigi Intrepido alle vittime di turno. Spesso riusciva a farsi accreditare anche più ricariche per cifre superiori ai mille euro cumulativi; altre volte invece il piano andava a buon fine solo in parte. È il caso della truffa ai danni di una trattoria che effettua anche il servizio di ricariche online. Un giro di affari per la banda che si aggirava sui 30mila euro al mese.



Ecco una delle intercettazioni:

Intrepido: «Buongiorno. Il Maresciallo sono, il carabiniere che viene sempre da voi»

Esercente: «Si»

Intrepido: «Senti ma ricaricate le poste pay mi ha detto la Barbara no del bar!»

Esercente: «Si! Ehm ricarichiamo anche la postepay!». (…)

Intrepido: « Senti M. me la potresti fare un’operazione sulla poste pay, te la vengo a pagare più tardi?»

Esercente: «Si! Ah e ma sulla postepay mi serve il codice fiscale per…»

Intrepido: « E mi puoi mettere la tua come ordinante M. mi fai un favore grande proprio che devo pagare un attimo la polizza dell’auto? se no mi vanno in ferie natalizie!»

Esercente: «Mhmh un attimo che mi prendo il codice fiscale ….. ma il maresciallo? Chi è lei?»

Intrepido: «Il maresciallo Sorrentino? Salvatore? Quello che vengo sempre?»

Esercente: «Mbà! Eee però io non la conosco mica! Se mi fa… eee boh … adesso vedo…»

Intrepido: «Ma io un attimo quaranta minuti te la vengo a pagare e mi conosci di sicuro vengo a mangiare ogni tanto da voi…»

Esercente: «Va bene, va bene… numero della carta?» (Intrepido fornisce tutti i dati e riesce a farsi caricare 700 euro)

Intrepido: «Aspetta un attimo M. che faccio il pagamento! In tal caso … io già avevo inserito i dati… M. senti un attimo… dato che devo inserire pure il furto ed incendio mi da… me ne puoi aggiungere … due e novantotto altre? Se no non mi fa fare il pagamento…»

Esercente: «Il furto ed incendio?… pronto?»

Intrepido: «Si dico M. mi puoi aggiungere duecentonovantotto altre?»

Esercente: «Eh già sono settecento euro siccome io non … non…»

Intrepido: «Vengo subito! Il tempo che faccio il pagamento sto subito da te!».

Inutile a questo punto il tentativo di far cedere il gestore della trattoria, Intrepido dovrà “accontentarsi” questa volta di soli 700 euro.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE