Comuni “Ricicloni”: promossi e bocciati di Legambiente


250

Un solo Comune sopra il 60%, nessuno oltre il muro del 65% richiesto dalla normativa vigente entro il 2012. Ma sei Amministrazioni che hanno invece superato il 55%, soglia considerata ancora tollerabile da Legambiente ai fini del raggiungimento per il 2020 del 50% dei rifiuti riciclati. Insomma, più ombre che luci per quanto riguarda la raccolta differenziata sul territorio Vesuviano e nelle 16 città monitorate dal nostro quotidiano online. Al primo posto, 26esima in Campania, c’è Striano ancora regina dell’area, che tocca il 61% di differenziata e con un indice ambientale (Ipac) di 72,80.



Il Comune del sindaco Antonio Del Giudice è dunque primo in entrambe le classifiche. Seguono Palma Campania, Boscoreale e Somma Vesuviana, le sole che insieme a Carbonara di Nola oltrepassano il “muro” di tolleranza del 55% per quanto riguarda il 2012. Le ultime della classifica di Legambiente sono invece Pompei per quanto riguarda l’indice Ipac (36,55) e Poggiomarino per la raccolta differenziata: la città agrovesuviana, infatti, si ferma al 36%. Sotto al 40% vanno anche la stessa Pompei e Terzigno al 39%. Le altre città – da Boscotrecase a San Giuseppe Vesuviano – vanno dal 47 al 40% di raccolta differenziata, anche se la località boschese, insieme a Pollena Trocchia, conquista uno dei primi cento posti della graduatoria regionale.

Accettabile la performance di Nola: la città con tanti abitanti ed un territorio molto esteso tocca infatti il 41%. Nella foto correlata all’articolo è inoltre possibile consultare la classifica dei Comuni vesuviani sia dal punto di vista della differenziata nuda e cruda che del calcolo Ipac: in verde le migliori tre città, in bianco la terna delle peggiori. Sul sito web di Legambiente Campania è invece possibile leggere l’intera relazione. Infine l’ultima “stoccata”: nessuna menzione speciale per le Amministrazioni vesuviane, lo scorso anno Striano raggiunse un enorme successo per il riciclo dei materiali ferrosi.

ricicloni

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE