Era andata a portare dei fiori e a pregare sulla tomba del marito, ma la lastra di marmo che copriva la tomba era lesionata e la donna è precipitata da un’altezza di circa 4 metri schiantandosi sulla bara sottostante. Soccorsa dopo diverso tempo è stata trasportata in ospedale. Le sue condizioni, in un primo momento, non avevano suscitato preoccupazioni, ma poi è deceduta. Il tragico episodio si è verificato nel cimitero di Pompei.

La donna morta aveva 75 anni e si chiamava Antonietta Testa. Sul suo decesso è stata aperta un’inchiesta così come è stata disposta l’autopsia sulla sua salma. I fatti questa in mattinata, poco dopo le 11 quando l’anziana si era recata al cimitero per pulire la tomba del marito defunto. La 75enne è salita sulla lastra di marmo ignara del fatto che potesse essere lesionata. Il marmo si è così rotto e la donna è precipitata nella buca. Ad estrarla sono stati i vigili del fuoco che hanno dovuto sollevarla con una barella fornita dal personale del 118.

Trasportata presso l’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, le sue condizioni non sono apparse gravi facendo registrare soltanto alcune ferite. Nelle ultime ore, però, le condizioni della donna si sono aggravate arrivando fino all’arresto cardiaco che ne ha provocato la morte.

cimitero pompei