Un ragazzo di 17 anni, D.B. si è suicidato nella tarda serata di ieri all’interno di una cantinola di una palazzina nelle periferia nolana. Il giovane non ha lasciato alcun messaggio ai familiari, dunque sono ancora da chiarire i motivi del gesto estremo. Secondo quanto riportato da “Rete News 24”, infatti, il 17enne sarebbe andato nei sotterranei dello stabile in cui viveva e qui si sarebbe slacciato la cintura dei pantaloni per poi impiccarsi.

A ritrovarlo, prima che scattasse l’allarme da parte dei familiari, alcuni condomini che erano scesi nei vani cantinola dell’edificio. Choc ed incredulità tra amici e parenti dell’adolescente che si è tolto la vita. Tutti parlano di un ragazzo tranquillo e che non aveva mai dato problemi. Nessuno, insomma, riesce a spiegarsi le ragioni del suicidio.

Secondo alcune persone presenti all’esterno della palazzina, il giovanissimo avrebbe litigato poco prima con il padre: nulla di grave, tuttavia, e che soprattutto non può giustificare un gesto così insano. Sulla vicenda indagano le forze dell’ordine che stanno cercando di ricostruire i motivi che hanno portato il 17enne ad impiccarsi.

suicidio nola