“Caroscuola”, a Boscoreale mercatino dei libri usati: problemi per la refezione


172

Caro libri e refezione, due iniziative dell’Amministrazione comunale. Con l’avvio dell’anno scolastico l’assessorato alla pubblica istruzione, d’intesa con le scuole del territorio, contro il caro libri promuove il mercatino del libro usato. Il mercatino sarà allestito, con gazebo e banchetti, giovedì a piazzetta Marchesa e sabato in piazza Vargas, dalle ore 9,30 alle ore 17. Gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado che volessero negoziare i propri libri scolastici possono recarsi al mercatino, utilizzando gratuitamente i banchetti messi a disposizione dal Comune. «Per l’aumento spropositato del costo della vita in un momento di grande difficoltà per le famiglie – spiega Maria Grazia Pisacane, assessore alla pubblica istruzione – il mercatino del libro usato diventa una valida alternativa che permette alla famiglia utilissimi risparmi. Nostro compito, quindi, è favorire tale forma di compravendita di testi scolastici con lo scopo di promuovere il riutilizzo anche come cultura contro gli sprechi. Colgo l’occasione per informare che per il corrente anno scolastico saranno dati in tempo utile».



Ai due giorni del mercatino del libro usato si attende la piena partecipazione degli studenti boschesi, anche quale occasione di socializzazione e aggregazione. «La nostra è un’iniziativa di sostegno a studenti e famiglie in un momento di grande difficoltà economica che il Paese sta attraversando. L’istruzione – ha aggiunto il sindaco Giuseppe Balzano – è un diritto fondamentale, e abbiamo il dovere di assicurare ai nostri giovani tutti gli strumenti possibili, affinché tale diritto possa realmente concretizzarsi». Sul fronte della refezione scolastica, invece, l’assessore Pisacane, informa che «l’amministrazione è in attesa che la Stazione Unica Appaltante presso il Provveditorato Interregionale per la Campania ed il Molise, cui il Comune ha conferito le funzioni per lo svolgimento delle gare d’appalto, aggiudichi la gara triennale del servizio di refezione scolastica, i cui atti di gara furono trasmessi fin dallo scorso mese di giugno.

Proprio ieri la Sua ci ha informato che la commissione di gara, dopo la prima seduta svolta lo scorso 19 settembre, espletati gli adempimenti di legge, si riunirà nuovamente domani con l’auspicio che in tale seduta si possa addivenire all’aggiudicazione dell’appalto. Con il caposettore competente stiamo seguendo con quotidiana attenzione la problematica, ben consapevoli dell’importanza che il servizio riveste per le famiglie e la comunità scolastica boschese. Posso assicurare che non appena la Sua avrà ultimato le procedure di gara con l’aggiudicazione dell’appalto, il servizio sarà immediatamente attivato».

mercatino libri

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE