Antonio Ambrosio si dimette dal Consiglio: «Vessato da controlli ai limiti della persecuzione»

159

Si dimette il consigliere comunale Antonio Ambrosio, medico specialista in medicina del lavoro, candidato a sindaco per il Pdl e l’Udeur più tre civiche alle ultime elezioni, arrivato al ballottaggio conto l’attuale sindaco Vincenzo Catapano che ha avuto la meglio.

Seduto tra banchi dell’opposizione assieme allo storico sindaco della città Antonio Agostino Ambrosio, il più votato tra i consiglieri nonostante le vicende legate allo scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni mafiose, ora il giovane dottore Ambrosio rimette il suo mandato per motivi personali. Lo ha ufficializzato solo l’altra notte utilizzando il social network, dove è molto seguito:

«I miei impegni di lavoro (è direttore sanitario presso la cinica privata Santa Lucia ndr) non mi consentono di espletare il mandato in maniera esemplare ha scritto su Facebook – con amarezza devo sottolineare che il clima politica negli ultimi tempi è caduto in basso, io e la mia famiglia siamo stati vessati da controlli ai limiti della persecuzione a seguito di lettere anonime inviate dal corvo di turno». Al suo posto siederà Salvatore Cozzolino, insegnante, già assessore della giunta Ambrosio nella scorsa legislatura.

antonio ambrosio

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE