È ai domiciliari ma spaccia cocaina, 40enne torna in carcere

6

Un arresto per legge droga. I carabinieri di Somma Vesuviana hanno tratto in arresto Francesco Ioia, 40enne, già noto alle forze dell’ordine. I militari dell’Arma hanno dato esecuzione a un’ordinanza emessa dal tribunale di Nola che aveva disposto l’aggravamento del regime degli arresti domiciliari ai quali Ioia era sottoposto per detenzione di stupefacente.

Il provvedimento è stato deciso dopo reiterate violazioni agli obblighi imposti dall’autorità giudiziaria accertate dai carabinieri. Durante le perquisizioni, sia personale sia domiciliare, operate contestualmente all’esecuzione del provvedimento, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 20 grammi di cocaina e la somma di 250 euro in denaro contante ritenuti provento di attività illecita.

L’arrestato è stato, quindi, condotto nella casa circondariale di Poggioreale. Adesso il pusher quarantenne attende di essere giudicato per il reato che gli viene contestato dalle autorità giudiziarie che lo hanno pescato con le mani nel sacco, nonostante l’uomo stesse scontando una pena agli arresti domiciliari.

Carabinieri

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE