Maestro elementare accusato di pedofilia: è ai domiciliari

49

La città mariana è sotto choc: un maestro elementare è stato arrestato nei giorni scorsi con l’accusa di pedofilia. Secondo gli investigatori, infatti, il 50enne avrebbe ripetutamente abusato di un bambino a cui dava lezioni di doposcuola nel pomeriggio. I fatti si sarebbero consumati da tre anni a questa parte. A denunciare tutto, già nel 2010, sono stati i genitori del piccolo che avevano notato sbalzi d’umore ed instabilità nel loro bimbo.

L’allievo, dopo notevoli pressioni da parte del padre e della madre, ha raccontato tutto e la coppia si è immediatamente rivolta ai carabinieri. A quel punto sono scattate le indagini. I militari hanno agito anche attraverso intercettazioni ambientali e telefoniche. Il cerchio si è chiuso intorno al 50enne residente alla periferia di Pompei ma molto noto in tutta la città degli Scavi e del Santuario, visto che svolgeva la sua attività in una scuola del centro.

L’altro giorno l’arresto, con il presunto “orco” finito per il momento ai domiciliari. Ad incastrare l’insegnante le riprese di una telecamera nascosta: l’uomo si sarebbe masturbato davanti al bambino, costringendo il piccolo ad atti sessuali. I carabinieri sono tuttora al lavoro per verificare se il maestro elementare possa avere avuto altre inconsapevoli vittime tra i suoi allievi.

pedofilo pompei

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE