Eccellenze locali, tutto pronto per la sesta edizione di “Vesuvinum”


112

Non vuole essere solo una vetrina di un prodotto di eccellenza come il “Lacryma Christi” ma un’occasione per fare apprezzare anche le bellezze del territorio dove si produce questo rinomato vino. È questo l’obiettivo della sesta edizione di “Vesuvinum – I giorni del Lacryma Christi” che si terrà a partire da venerdì prossimo al Palazzo Mediceo di Ottaviano.



Il programma della manifestazione è stato presentato negli uffici della Regione Campania nel corso di una conferenza coordinata dal giornalista Luciano Pignataro. «Non sarà solo una vetrina ma l’occasione per riflettere su come fare per attirare sempre più quanti vengono nella nostra Campania», ha detto Michele Romano, presidente di “Strada del Vino Vesuviana e dei prodotti tipici del Vesuvio”. Un prodotto di eccellenza, il vino, sul quale, come ha ricordato il vicepresidente della Giunta regionale della Campania, Guido Trombetti, bisogna continuare ad investire in termini di innovazione ricerca.

Ma la Campania su questo punto può già contare sulla presenza di un corso di laurea vinicoltura ed enologia. «In quel corso c’è uno dei massimi esperti del settore, il professore Luigi Moio – ha aggiunto Trombetti – che era all’Università di Foggia e che è tornato in Campania». Per il presidente della Camera di Commercio di Napoli, Maurizio Maddaloni «attraverso un prodotto enologico di casa nostra – il Lacryma Christi, oggi grazie a Vesuvinum, si punta direttamente alla promozione di un territorio. L’ente Camerale – ha ricordato Maddaloni – è in prima linea per rafforzare e rilanciare percorsi di sviluppo, che dalla promozione di prodotti tipici locali, puntano all’internalizzazione».

Un territorio, quello campano, che a giudizio del parlamentare Paolo Russo, componente della commissione Agricoltura «può contare su un mix davvero unico: bellezza del territorio e prodotti enograstronomici di qualità, un mix che può rappresentare in volano per l’intero Paese». “Vesuvinum” aprirà i battenti venerdì al Palazzo Mediceo di Ottaviano. Previste anche un percorso sensoriale, con la degustazione di vini, olio e di mozzarella di bufala campana dop. Uno spazio informativo sarà anche riservato al “bere consapevole” nel quale verranno illustrati i rischi e le possibili conseguenze per chi si mette alla guida sotto l’effetto dell’alcool. Domenica, giornata conclusiva della kermesse, verranno assegnati i riconoscimenti della sesta edizione del premio “Amodio Pesce”.

Vesuvinum

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE