Disfatta rossonera, la Palmese cade in casa

13

Una partita non certo facile, contro un avversario quotato, attrezzato per il salto di categoria. La Palmese non brilla nell’esordio in casa contro una Virtus Scafatese letale e cinica.

Che la gara fosse dura, gli uomini di mister Soviero (espulso alla mezz’ora di gioco, dopo un parapiglia nato da un fallo di reazione dello scafatese Amarante) lo capiscono fin dai primi minuti. All’8′, infatti, gli ospiti passano già in vantaggio con Memoli, che insacca un tiro dalla distanza.  A nulla servono alcuni lampi del rossonero Nappi e la prima frazione si chiude così con la Scafatese sopra di un gol.

Al rientro in campo, gli ospiti iniziano subito a spingere e trovano il raddoppio con Ferrentino. La Palmese tenta di reagire, ma è la Scafatese a trovare nuovamente la rete, questa volta con Malafronte. A dieci minuti dalla fine Nappi riaccende in parte le speranza rossonere, grazie ad un preciso tiro che buca il portiere Borriello. Fiammella subito spenta da Marcucci che finalizza di testa una splendida azione e chiude il match sul 4  a 1.

palmese

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE