Turismo, persi posti di lavoro. Italia delle idee: «Vergognoso, la politica prenda atto del fallimento»

71

Il flop fatto registrare dalle vacanze a giugno con soli 3 milioni di italiani che hanno scelto di andare in ferie ha causato la perdita di almeno 25mila posti di lavoro nel settore turistico dove tradizionalmente trovano opportunità  di occupazione stagionale soprattutto i giovani.



È quanto afferma la Coldiretti nel commentare la crescita del numero dei disoccupati registrata dall’Istat a giugno.

Sulla vicenda, interviene Nicola Montanino, presidente del movimento politico “Italia delle Idee”, che persegue tra i suoi obiettivi proprio un maggiore sviluppo del turismo in Italia: «Si tratta di un dato inquietante che, al di là della crisi, certifica il fallimento delle politiche per il turismo fatte nel nostro Paese fino a questo momento. È assurdo che si perdano posti di lavoro nel settore che dovrebbe essere maggiormente valorizzato e dovrebbe rappresentare il volano per la nostra economia. Tutto ciò induce a pensare che c’è bisogno di un cambiamento profondo della classe dirigente e del modo di governare questo Paese».

nicola_montanino

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE