Superstrada Vallo Lauro, operazioni di carotaggio delle zone entrate nell’occhio del ciclone


177

In una situazione che ha destato tanto scalpore e che da anni ormai trascina dietro di sé discussioni e diatribe, qualcosa sembra muoversi.



Oggetto in questione è la superstrada del Vallo di Lauro, bretella, che nei programmi, avrebbe dovuto rappresentare una principale via di fuga in caso di calamità ed i cui lavori sono stati fermati, nel dicembre del 2009, a causa del rilevamento, nei cantieri di Palma Campania, di materiale tossico mischiato al terreno utilizzato per la costruzione.

Da lì, l’avvio di indagini, che hanno accertato la presenza dello zampino della camorra e che hanno portato a primi arresti  (di imprenditori ed autisti delle ditte di trasporto), nonché al sequestro dei cantieri, con i lavori bloccati quasi ad un punto di partenza.

Ma, come ben sottolineato, durante l’ultimo consiglio comunale, dall’assessore all’Ecologia del comune di Palma Campania, Filippo Carrella, sono iniziate le operazioni di carotaggio delle aree in questione, sotto la supervisione dell’Arpac. I lavori di analisi ambientale termineranno per l’inizio del mese di ottobre.

Una problematica, quindi, ancora aperta e su cui si sta lavorando per trovare le giuste soluzioni, in sintonia con le parti coinvolte o che hanno un ruolo decisionale in merito alla difficile e delicata questione.

Cantiere superstrada

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE