Piantagione di marijuana ai piedi del monte Somma, sequestrati arbusti alti tre metri

118

Una piantagione di marijuana è stata scoperta e sequestrata dalla Guardia di Finanza di Napoli su un terreno demaniale di circa 400 metri quadrati alle pendici del monte Somma. Dieci le piante rinvenute, per un peso complessivo di oltre 35 chilogrammi, nascoste tra la folta vegetazione spontanea e protette da occhi indiscreti in una porzione di territorio ai confini di Somma Vesuviana.

Per questo motivo il sequestro è stato reso possibile soltanto grazie alla collaborazione operativa tra i finanzieri della Sezione aerea di Napoli e della Compagnia di Casalnuovo. In seguito all’individuazione della piantagione anomala, da parte dell’equipaggio di un elicottero del Corpo, due pattuglie appiedate di finanzieri hanno effettuato riscontri investigativi raggiungendo l’area oggetto delle indagini scoprendo la coltivazione illecita con arbusti di marijuana alti circa tre metri.

Un fenomeno criminale in forte ascesa, quello delle piantagioni di marijuana e di cannabis. Finora “coltivazioni” del genere avevano riguardato – nella zona ai limiti del Vesuviano – il monte Faito, il Vesuvio ed anche i Monti Lattari. L’operazione di questa mattina è la prima che coinvolge il monte Somma.

piantagione monte somma

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE