Passaggio a livello killer, treno circum travolge auto: conducente ferito


295

Ancora un grave incidente al passaggio a livello killer di Masseria Boccapianola. Un’auto, infatti, è stata travolta da un treno della circumvesuviana. La vettura, una Volkswagen Golf, è andata completamente distrutta, ma per fortuna il conducente sembra essersela cavata “soltanto” con qualche ferita alla testa ed alcune forti contusioni. L’uomo, Carmine Massa ex vicesindaco e  noto imprenditore di Poggiomarino, è stato portato all’ospedale di Sarno dove adesso i sanitari stanno compiendo gli accertamenti del caso. A preoccupare sarebbe un ematoma, fortunatamente non troppo esteso, alla testa. I medici stanno valutando al momento se intervenire chirurgicamente.



L’incidente si è verificato alle 15 circa, sullo stesso punto dove esattamente un anno fa morì un anziano di Scafati. Il passaggio a livello incriminato, infatti, non è dotato di sbarre di sicurezza, ma esclusivamente di segnali sonori e visivi. Monta la rabbia dei poggiomarinesi: «Basta avere l’aria condizionata accesa ed i finestrini chiusi per non sentire il suono dello stop, allo stesso modo la luce del sole non consente di vedere il semaforo rosso. Bisogna fare immediatamente qualcosa, questo punto della tratta ferroviaria è pericolosissimo».

Già nei giorni scorsi, in tal senso, alcuni residenti della zona avevano denunciato dei malfunzionamenti ai passaggi a livello poggiomarinesi. In pratica le sbarre sarebbero rimaste chiuse anche per mezz’ora prima che il convoglio transitasse, o peggio ancora sarebbe capitato che la motrice passasse senza alcun preavviso. Ira fortissima da parte dei cittadini: «La Regione e il prefetto facciano qualcosa, se oggi non c’è stato un altro morto è soltanto per una grazia divina». Disagi, naturalmente, sulla tratta Napoli-Torre Annunziata-Poggiomarino dove per diverse ore i treni sono rimasti fermi sui binari.

incidente passaggio

 

 

 

 

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE