Giovane Italia, Miranda: «Collaborare per il bene del territorio»


135

Si è tenuta mercoledì 26 giugno, presso la sede di via Vittorio Emanuele a Poggiomarino, la prima riunione provinciale del direttivo della Giovane Italia, che ha trattato prevalentemente temi a valenza territoriale, privilegiando le istanze e le problematiche della zona vesuviana.
Antonio Miranda, coordinatore del circolo Pdl di Poggiomarino, ha tenuto a «ringraziare tutti gli amici che la scorsa sera hanno partecipato. La provincia di Napoli alle scorse politiche è stata quella che ha regalato al Pdl la percentuale di preferenze più alta d’Italia, ma molte volte per beghe interne di partito non riusciamo a raggiungere gli stessi risultati ad altri livelli amministrativi. Noi giovani della provincia napoletana, insieme ai riferimenti Cesaro, Menna e Sansoni, abbiamo intenzione di creare un gruppo di lavoro che collabori per capire e cercare di risolvere i problemi più sentiti sul territorio, quindi all’incontro di Poggiomarino ne seguiranno altri nei vari paesi. Cogliamo l’occasione per porgere i nostri migliori auguri ai nuovi coordinatori cittadini della provincia di Napoli, e in modo particolare a quelli scelti tra le file della Giovane Italia».
All’incontro è seguita, nei giorni scorsi e sempre a Poggiomarino, una discussione sul condono edilizio, tema quantomai spinoso visto che in Campania sono previsti circa 70’000 abbattimenti, 70 dei quali a Poggiomarino. La discussione ha visto partecipare, tra gli altri, il senatore Ciro Falanga ed Armando Cesaro, presidente nazionale di “Studenti per le libertà” e vicecoordinatore nazionale della Giovane Italia.
Si è parlato inoltre del disegno di legge sulle unioni civili che consentirebbero anche alle coppie dello stesso sesso di godere di tutta una serie di diritti, pur precludendo la possibilità di adozione. Molto probabilmente, a settembre la discussione si evolverà in un vero e proprio convegno pubblico.



1044239_10201387853165396_675528869_n[1]

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE