Acqua pubblica, i Comitati si confrontano pubblicamente con i parlamentari


72

referendum-acqua1[1]



“Acqua, il bene comune”. Convocata per sabato 4 maggio alle ore 18 una nuova assemblea pubblica promossa a Nola dal Comitato civico per la difesa del diritto all’acqua. Appuntamento, come di consueto, all’interno della Chiesa dell’Immacolata in Piazza Matteotti, divenuta ormai luogo simbolo per il popolo dell’acqua pubblica.
Al centro del dibattito numerosi temi locali e nazionali legati alle gestione dell’oro blu: dal fallimento dello sbandierato accordo per la soluzione del “caso Nola”, siglato alcuni mesi fa da Gori, Ato3 e Comune, al contestato piano “Salva Gori” che regalerebbe ai privati risorse pubbliche regionali per 157 milioni di euro. Un progetto che suonerebbe come una beffa per i cittadini ed è duramente contestato dalla Rete dei Comitati per l’acqua pubblica.
Rilanciato, inoltre, l’impegno concreto per l’attuazione di leggi regionali e nazionali che finalmente trasformino in realtà la volontà popolare espressa con chiarezza dai referendum del 12 e 13 giugno 2011.
Oltre ai rappresentati dei Comitati civici impegnati sul fronte della ripubblicizzazione, intervengono all’assemblea i parlamentari del territorio Luigi Di Maio, vice pres. Camera dei Deputati (Movimento 5 Stelle), Luigi Gallo (Movimento 5 Stelle), Massimiliano Manfredi (Partito Democratico) ed Arturo Scotto (Sinistra Ecologia Libertà). Conclude i lavori don Aniello Tortora, direttore diocesano dell’Ufficio Pastorale Sociale e Lavoro, Giustizia e Pace – Salvaguardia del Creato. Invitati a partecipare all’iniziativa sindaci ed amministratori locali.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE