Movimento politico Italia delle Idee, venerdì la presentazione

21

Italia delle idee

Saranno il responsabile dell’ufficio “Problemi sociali e lavoro” della Diocesi di Nola, don Aniello Tortora e la presidente del comitato Unicef Campania Margherita Dini Ciacci a tenere a battesimo il movimento politico “Italia delle Idee”. Il movimento, nato a Palma Campania con l’obiettivo di diventare un soggetto politico capace di incidere nel dibattito regionale e nazionale, sarà presentato venerdì 19 aprile alle 18,30 presso Villa Feanda, in via per Palma a Nola.

Oltre a don Tortora e Dini Ciacci interverrà Nicola Montanino, già sindaco di Palma Campania e presidente del movimento, del quale è anche uno dei fondatori. A Montanino il compito di spiegare i principi che hanno ispirato la fondazione di Italia delle Idee: «Ci rivolgiamo a tutti i moderati che si ispirano con grande forza ai principi dell’onestà, dell’uguaglianza, del rispetto, della tutela delle classi più deboli, della ricerca del benessere ambientale, sociale e sanitario. Il movimento vuole dare grande rilevanza ed impulso ai servizi sociali e allo sviluppo di idee che possano contribuire a creare opportunità lavorative in settori finora poco potenziati. Occorre “sfruttare” le risorse che la nostra grande Nazione possiede e rimettere in primo piano la cultura. Dobbiamo, inoltre, puntare sul turismo, vero volano dell’economia dei nostri territorio” .

I punti principali sui quali si basa l’attività del movimento sono la tutela della famiglia e di tutto ciò che ruota intorno al suo universo, del “lavoro”, dei diritti della donna nel suo ruolo di madre e lavoratrice, dei minori, dei pensionati, dei “giovani” (dalla nascita, al percorso scolastico, al tempo libero, all’impegno nel sociale, al lavoro). Esplicita la vicinanza al mondo cattolico e ai valori della cristianità. In questa ottica, il vescovo di Nola, monsignor Beniamino Depalma, invierà un suo videomessaggio di augurio.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE