Russo fa volare l’Udc, ma a trionfare è il Pdl

39

A San Gennaro Vesuviano si impone ancora una volta il centro-destra. È quanto emerge dai risultati delle ultime elezioni politiche dello scorso 24 e 25 febbraio. Il Popolo della Libertà di Silvio Berlusconi risulta il primo partito sia alla Camera (2693 preferenze, percentuale del 45%) che al Senato della Repubblica (2561 preferenze, 51%), bissando così l’ampio successo ottenuto nella scorsa tornata elettorale del 2008.



La vera sorpresa è l’exploit del Movimento 5 Stelle di Grillo, che è il secondo più votato in entrambe le camere, Senato 782 voti e 15% e Camera dove le preferenze sono state ben 921 con il 15% grazie soprattutto all’elettorato deluso e ai più giovani, vogliosi di novità e cambiamento.

Chi delude e tanto è il Partito Democratico di Bersani che è il quarto partito per Montecitorio con 704 voti e l’11% e il terzo per Palazzo Madama con 746 voti e il 14%.

Buona affermazione dell’Unione di Centro che solo alla Camera è il terzo partito più votato a San Gennaro Vesuviano con 811 voti e il 13% anche grazie alla candidatura in lista del medico sangennarese Antonio Russo.

Poche preferenze registra la Scelta civica con Monti per l’Italia. La lista civica fondata poche settimane fa dall’ex rettore della Bocconi e Premier uscente raccoglie 353 voti al Senato e 241 alla Camera.

Male Antonio Ingroia: alla sua Rivoluzione civile 72 preferenze sia al Senato che alla Camera.

WP_000746

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE