Si punta al titolo di “città”


175



Il comune di Palma Campania ha presentato al Prefetto un’istanza, firmata ieri dal sindaco Carbone, da inoltrare al Ministero dell’Interno, per la concessione del titolo di città. Il riconoscimento, è bene sottolinearlo, viene concesso a tutti i comuni insigni per i ricordi, i monumenti storici e l’attuale importanza.

Notevole risulta, infatti, il potenziale storico di Palma Campania, costituito da fattori architettonici, archeologici, produttivi, tradizionali e folkloristici. Si presenta ricco l’elenco delle strutture storiche e dei personaggi illustri, che fin da epoca remota hanno abitato il territorio di Palma e che sono segno indelebile della tradizione palmese. Tutti dettagli ben riportati nella relazione istruttoria redatta dall’amministrazione comunale, a mettere in risalto la pregevole tradizione storica.

Tra i cittadini palmesi, c’è anche chi, però, ha sottolineato l’assenza di fattori che renderebbero Palma una “città”, facendo specifico riferimento alla mancanza di parchi, spazi per bambini e strutture similari che valorizzino le aree a disposizione dei cittadini, per trascorrere del tempo all’aria aperta senza correre rischi.

Critiche a parte, al comune ora non resta che attendere il responso della Presidenza del Consiglio, consapevoli, comunque, di essere portatori e contenitori di un considerevole prestigio storico, culturale ed architettonico, maturato nel corso dei secoli, senza trascurare la forte identità locale, radicata nelle tradizioni e nelle manifestazioni che ancora oggi sono fondamentali per rinsaldare il senso di appartenenza.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE