L’allarme del sindaco: «Aiuto, è franato un terreno sulla Panoramica del Vesuvio»

1909

«Mi appello al Prefetto di Napoli affinché i attivi per la dichiarazione dello stato di emergenza per dissesto idrogeologico». A parlare per conto di tutto il territorio è il sindaco di Trecase, Raffaele De Luca, a capo della una task force comunale istituita per coordinare gli interventi più urgenti dopo la tempesta di ieri. «Le precipitazioni atmosferiche delle ultime ore – afferma il titolare della fascia tricolore – ci hanno messo in ginocchio. Il nostro paese è stato investito da un’ondata eccezionale di acqua e fango proveniente dal Vesuvio che ha creato danni e disagi dappertutto».

Mentre in centro il personale dell’ufficio tecnico comunale è riuscito a far fronte agli inconvenienti, in periferia la situazione appare drammatica. «A Nord della strada provinciale panoramica – denuncia De Luca – nel territorio del Comune di Trecase si è verificato un enorme movimento franoso che ha investito i sentieri e gli stradelli, provocando una profonda frattura sulla superficie. Diverse famiglie sono rimaste isolate per ore».

In campo il personale dell’ente ma anche i militari dell’Esercito impegnati nel servizio di pattugliamento della fascia pedemontana del Vesuvio al fine di prevenire gli incendi. «Alla luce di quello che è accaduto – conclude il sindaco – non posso non fare appello al Prefetto di Napoli, sempre molto sensibile alle esigenze dei territori, affinché raccolga il nostro grido di aiuto».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE