Nola e Saviano, il gelo fa scoppiare i tubi idrici: città senza acqua e senza riscaldamenti

2802

Emergenza acqua ed emergenza freddo tra Nola, Saviano, Cimitile e Cicciano che sono rimaste a secco dalle 3 della scorsa notte a causa di un improvviso guasto idrico. Il gelo, in sostanza, ha fatto saltare una tubatura centrale della zona e gli operai della Gori non hanno potuto fare altro che interrompere il flusso. Ancora adesso i tecnici sono al lavoro sul posto e solo nel pomeriggio l’erogazione dovrebbe tornare regolare.

Senza acqua, dunque, sono spenti anche i riscaldamenti centralizzati e quelli alimentati dalle caldaie, che sono in maggior numero sul territorio. A Nola lo stop è in tutta la città tranne che nelle frazioni di Polvica e Villa Albertini; a Saviano invece si registrano solo abbassamenti a monte della località. Cimitile e Cicciano sono invece completamente a secco.


SHARE