Malati curati a terra all’ospedale di Nola: è caso nazionale GUARDA IL SERVIZIO DEL TG 5

407

Scoppia il caso nazionale a riguardo dei pazienti curati a terra nel pronto soccorso dell’ospedale di Nola a causa dell’assenza di lettini e barelle. Dopo la denuncia dei cittadini e quella del parlamentare di Forza Italia, Paolo Russo, è arrivato l’annuncio del presidente della Campania, Vincenzo De Luca, che ha avviato un’indagine per stabilire le responsabilità. Ieri sera, intanto, della vicenda si è occupato anche il Tg5. CLICCA QUI PER VEDERE IL SERVIZIO.

Oggi, intanto, si è espresso anche Gioacchino Alfano, sottosegretario alla Difesa e coordinatore regionale di Nuovo Centrodestra: «Ho sentito il ministro Lorenzin sul caso del Santa Maria della Pietà, il presidio sanitario di Nola, e mi ha assicurato che manderà gli ispettori. È una situazione intollerabile e scandalosa – dice – Inoltre chiedo al presidente De Luca di prendere provvedimenti seri anche perché in Campania ci sono tante strutture di eccellenza, così come tantissimi medici straordinari. È ingiusto che tutte queste nostre eccellenze poi vengono confuse con queste situazioni al limite del paradossale».


SHARE