Coppa Italia, il “Napoli 2” fa fuori lo Spezia: ecco le pagelle

75

Rafael: Torna tra i pali l’eroe di Doha! Sul gol ligure è tradito dalla deviazione di Albiol, per il resto fa buona guardia quando chiamato in causa. Voto 6+

Maksimovic – Albiol: Inedita coppia difensiva, nel finale di primo tempo soffrono la vivacità dell’attacco spezzino, nella ripresa prendono le misure. Lo spagnolo poco reattivo in occasione del tocco che beffa il portiere azzurro. Voto 6 – 5.5

Maggio – Strinic: Prima frazione non facile per l’esterno vicentino, meglio nel secondo tempo in ambedue le fasi. Il croato conferma l’ottima impressione suscitata contro la Samp. Voto 6 – 6.5

Rog: Timido nei primi 45 minuti, sale in cattedra nella ripresa, straordinario in occasione della rete di Gabbiadini. Voto 6.5

Zielinsky: Progressioni devastanti, nella prima di una lunga serie, sblocca il risultato. Voto 7

Diawara: Compitino svolto con troppa semplicità. Voto 6-

Giaccherini: Non è inserito appieno nei meccanismi, soprattutto di copertura, della squadra. Inserimento e gol alla Callejon nella ripresa. Se resta in rosa, come ci auguriamo, può dare il giusto contributo. Voto 7-

Insigne: Un palo ed un gol sfiorato, l’assist per Giaccherini e solito mix di vivacità e imprecisione. Voto 6.57

Gabbiadini: Terzo gol consecutivo da quasi ex… Con le valigie in mano, continua a mostrare talento (il tacco con cui libera Insigne è delizia per palati fini), professionalità, finanche opportunismo da prima punta (vedi il gol)! Voto 7-

Callejon: Se non entra in campo…va in depressione! Adorabile ! Voto 6

Hysaj: A sinistra per Strinic uscito dolorante. Voto 6

Pavoletti: Sciupa un’occasione ghiotta per bagnar con il gol l’esordio in maglia azzurra, sul 3-1 ci sta! Voto

Calzone / Sarri: Buona la prima mezz’ora di gioco, poi lo Spezia riesce a metterci in difficoltà, andando a pareggiare prima del duplice fischio. Nella ripresa, in due minuti, con due accelerazioni, si rimette la gara sui giusti binari. Rafael, Rog e Giaccherini praticamente all’esordio da titolari, coppia centrale da affiatare, l’eterno e logoro Maggio sulla destra, insomma formazione sperimentale, che tutto sommato, con l’eccezione del finale di primo tempo, ha fatto bene e ha portato a casa la qualificazione ai quarti della Coppa Italia. Per concludere la stagione in corso, la rosa è ampia e ha qualità, ora con Pavoletti può dirsi completa, per quanto un esterno destro basso, giovane e di prospettiva non sarebbe una scelta infelice.

Arbitro: Gestisce senza affanno la partita. Voto 6

Spezia: Rosa assemblata per raggiungere la zona play-off in serie B, gioca un calcio vivace e pimpante. Arriva a Napoli e non erge barricate, giocandosela a viso aperto. Da elogiare.

Coppa Italia: Manifestazione tutt’altro che da snobbare. La copp…etta va affrontata con la consapevolezza che si tratta di un trofeo nazionale, un obiettivo che non può dirsi secondario, anche perché la formula per raggiungere la finale in gara unica, prevede pochi impegni (un quarto di finale con partita secca al San Paolo, contro la vincente di Fiorentina – Chievo, e una semifinale A/R con il ritorno in casa). Non provarci con convinzione e cattiveria, sarebbe da sciocchi (hai una rosa che ti consente di affrontare senza affanno 4 partite in più durante la stagione), arroganti e da perdenti: vincere è la sola arma per imparare a diventar vincenti.


SHARE