A Striano torna la musica sacra con 5 corali in concerto

80

Torna a Striano la rassegna di musica sacra delle corali polifoniche dell’agro nocerino-sarnese e vesuviano in occasione del Natale. L’appuntamento è per domani 29 dicembre alle 19 presso la chiesa madre di San Giovanni Battista a Striano. I promotori dell’evento sono il Coro Severiniano, l’Associazione Severiniana e la Parrocchia San Giovanni Battista a Striano. A patrocinare la kermesse la Città metropolitana di Napoli, il Distretto Turistico Pompei, Monti Lattari, Valle del Sarno ed i Comuni di Palma Campania e Striano.

L’evento sarà gratuito ed aperto a tutta la cittadinanza. Lo scopo è quello di realizzare un momento culturale per la città che vada rendere protagonisti i bambini del Coro Severiniano, il cui unico scopo è quello sociale e aggregativo. Sì, il coro Severiniano, ha come scopo quello di armonizzare, cosa alquanto difficile, il suo canto alla bellezza del creato, ma soprattutto ha il desiderio di far rinascere nell’animo di ogni corista (piccolo o adulto che sia) la fede nel Signore, l’amore per le “cose belle” come la musica, l’amicizia e l’arte in un mondo segnato da tante e troppe debolezze di carattere sociale e psicologico.

«Sant’Agostino ci insegna – è riportato nella nota – “Cantiamo da viandanti. Canta, ma cammina. Canta per alleviare le asprezze della marcia, ma cantando non indulgere alla pigrizia. Canta e cammina”. La nostra attività di canto corale aggrega famiglie, giovani, bambini e adulti, ci spinge a camminare avanti combattendo uno dei mali diffusi in questi ultimi anni, l’emarginazione sociale. In questo contesto si inserisce il canto corale che è, prima di un fatto musicale e religioso, un fatto sociale: attraverso un coro un gruppo di persone trova il modo di esprimere la propria identità, il proprio carattere manifestando così la gioia di stare insieme. Il coro è anche un luogo privilegiato per avere maggiore autostima e consapevolezza di se stessi: piccolo o grande che sia, il contributo di ciascuno, collabora al risultato globale».

La rassegna propone di dare spazio ai bambini dinanzi ad un centinaio di coristi professionisti. “Striano canta il Natale” rappresenta quindi un momento di condivisione tra i bambini e i coristi professionisti, rappresenta la condivisione, nella gioia, di uno dei tanti impegni che abbiamo nelle nostre parrocchie. Ciascuno può condividere con l’altro, la ricchezza del carisma, ricevuto da Cristo.

Ecco le corali partecipanti: Coro Severiniano, Striano (Napoli); Corale Sant’Alfonso Maria Fusco, Angri (Salerno); Corale Laetamini in Domino, San Teodoro – Sarno (Salerno); Corale Armonie di voci – Boscoreale (Napoli); Corale Harmonia Nova – Torre del Greco (Napoli).


SHARE