Evento “Liqui Moly”, la nuova frontiera di additivi e lubrificanti “sposata” da Autoricambi Nova

136

La grande tecnologia tedesca, la ricerca capillare e l’impegno: tutto per le auto, a disposizione degli automobilisti e naturalmente dei meccanici e dei “dottori delle auto” che grazie al progresso dell’azienda nata in Germania, ma presente in tutto il mondo, “Liqui Moly”, possono preservare i veicoli e correggere anche un gran numero di difetti soltanto applicando un prodotto, che possa essere un additivo o un semplice lubrificante. Una gamma di articoli enorme, oltre 4mila codici circa che fanno di “Liqui Moly” la società leader del mercato ed a cui oggi Autoricambi Nova si affida per lo sviluppo proprio e dei suoi clienti. Un passaggio obbligato per chi, insomma, conta di offrire sempre il meglio alla platea. E l’incontro che si è tenuto nella sede di Poggiomarino di Autoricambi Nova ha fatto stropicciare gli occhi a meccanici, elettrauto e titolari di officine intervenuti.

liqui-moly

L’ingegnere di “Liqui Moly”, Diego Lucci, uno dei referenti italiani dell’azienda teutonica, ha spiegato alcuni dei articoli innovativi realizzati dagli studiosi tedeschi, un’azienda che ha dei propri ricercatori e che investe tantissimo nello sviluppo al punto da riuscire a sorpassare di gran lunga l’intera concorrenza. Lucci è giunto a Poggiomarino insieme ai dirigenti di Aldo Romeo, Roberto Cappabianca e Ferdinando Caputo, che curano i rapporti sul territorio con i ricambisti. Tantissimi gli spunti di riflessione offerti da “Liqui Moly” che tra l’altro ha creato un prodotto, un additivo «in grado di fare miracoli – ha riferito Lucci- sui veicoli alimentanti a diesel». Dieselpurge, infatti, «fa miracoli quando viene utilizzato il gasolio sofisticato, quello contraffatto che rischia di rovinare i motori». In sostanza la composizione della “bomboletta” riesce ad isolare il combustibile dal liquido utilizzato per “allungare” la cosiddetta miscela.

E poi ancora un additivo che può essere utilizzato sia per le automobili alimentate a diesel che a benzina; o addirittura l’antibatterico, “l’antibiotico” per gasolio che elimina i microrganismi dal carburante, gli stessi che formano la melma rinvenuta dai meccanici nei filtri. Ma la gamma “Liqui Moly” offre anche – a grandi linee – lubrificanti, prodotti per la cura dell’auto, articoli per conservare le vetture d’epoca: tutto per un totale di 4mila “codici”, come già detto, divisi per i mercati d’Europa, America, Medio Oriente, Asia, Nordafrica e Sudamerica. Infine, a tutti i meccanici intervenuti da Autoricambi Nova, è stato consegnato un prodotto della linea, che useranno e di cui parleranno poi a noi di CircoloMotori.


SHARE