Pericoloso e delirante, 55enne di Striano sottoposto a Tso con ordinanza del sindaco

28

Era pericoloso e delirante, ma non voleva essere assolutamente curato. Così, dopo un consulto con la locale Asl, il sindaco di Striano, Aristide Rendina ha firmato l’ordinanza, anche d’accordo con i familiari dell’uomo, di predisporre un Tso, il trattamento sanitario obbligatorio. Il “protagonista” di una vicenda che è sempre spiacevole, anche se il provvedimento viene emanato per il bene del paziente, è un 55enne della piccola località vesuviana, F.C.V., da tempo già con problemi di instabilità psichica ma che di recente aveva manifestato sensibili peggioramenti delle sue condizioni, al punto di essere diventato aggressivo in taluni casi anche con le persone con lui care.

Sul posto sono arrivati gli specialisti dell’Asl che hanno consigliato il ricovero, disposto con apposito documento dal primo cittadino, che ha incaricato il Corpo di polizia municipale di agire insieme al personale sanitario. Il 55enne strianese è stato così condotto con la forza in ambulanza, per essere poi trasportato presso l’ospedale Maresca di Torre del Greco dove attualmente si trova in cura nello specifico reparto. Pare che a determinare il peggioramento dello stato mentale dell’uomo sia stato anche l’abuso di sostanze nocive.

ambulanza

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE