Le Ricette della Lady: Paccheri ghiotti farciti con Burrata e Zucchine

16

Ben ritrovati, amici cari! Spero che la settimana appena trascorsa sia stata ricca di avvenimenti positivi, per tutti voi e mi auguro lo sia ugualmente quella a venire! Oggi vi propongo una ricetta che ho realizzato per una cena tra colleghi avvocati, a casa mia, dopo le attività di studio; spesso, è più facile fermarsi a riflettere e confrontarsi, dopo aver mangiato. Il momento in cui questo rito viene celebrato, tra più persone insieme, intorno ad un tavolo ha da sempre il potere di rilassare mente e corpo dei commensali, che con “il pancino pieno”, diventano ancora più disponibili all’ascolto ed al confronto. Mi aspetta un anno ricco di lavoro e – come sempre – di impegno civile e sociale: molti, saranno gli inviti che vi farò, anche da questo straordinario spazio che Editore, Direttore e Redazione tutta mi concedono, ogni settimana! Quindi, nell’attesa, vi consiglio di afferrare il grembiule e correre in cucina… Dopo aver stampato la mia ricetta, s’intende! Al prossimo giovedì e buon appetito, dalla vostra “Lady”!

PACCHERI GHIOTTI, FARCITI CON BURRATA E ZUCCHINE

Tempo di preparazione: 35 minuti

Ingredienti, per quattro persone

300 gr. di “Paccheri napoletani” (di semola di grano duro), trafilati al bronzo;

400 gr. di Burrata;

6 zucchine di media grandezza;

olio extravergine d’oliva q.b.;

sale grosso q.b.;

200 ml. di besciamella (preferibilmente preparata da voi);

150 gr. di Parmigiano reggiano grattugiato

Preparazione

In una pentola d’acqua bollente e salata, cuocete i paccheri (girando con un cucchiaio di legno di tanto in tanto, per impedire si attacchino al fondo della pentola; potete aggiungere all’acqua bollente anche un cucchiaio d’olio durante la cottura, in modo da tenere i paccheri gli uni staccati dagli altri), per scolarli due minuti prima della cottura indicata sull’involucro; nel frattempo che la pasta cuoci, prendete una padella antiaderente, versatevi due dita d’olio e andate a friggere le 6 zucchine tagliate a pezzetti, avendo cura di non farle bruciare e di cambiare l’olio, qualora doveste procedere a due o più tempi di frittura.

Una volta cotti e scolati i paccheri, sciacquateli sotto l’acqua fredda direttamente nella scolapasta e teneteli lì, avendo cura di non farli attaccare l’uno all’altro. Prendete una teglia antiaderente e versatevi, fino a coprirne il fondo, uno strato di besciamella. Tagliate la burrata a fettine e da ciascuna, ricavatene dei pezzetti che non perdano l’involucro, né “la stracciata” interna.

Uno ad uno, farcite i paccheri, inserendo prima un pezzetto di burrata, poi dei pezzetti di zucchine ed infine un altro pezzetto di burrata, per chiudere; disponeteli nella teglia e ricoprite tutto con la besciamella rimasta ed uno strato di parmigiano reggiano grattugiato.

Nel forno preriscaldato a  200°, cuocete per 20 minuti a 180° e gratinate con l’aiuto del grill a 200°, per 5/6 minuti. Fate rapprendere e servite. Un gustosissimo “piatto unico”, cui potete far seguire – magari – una fresca, insalata mista.

Paccheri burrata e zucchine

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE