Inseguì l’ex brandendo un cacciavite, evade dai domiciliari per tornare dalla donna: in carcere

17

È tornato in carcere il commerciante 45enne di San Giuseppe Vesuviano, Luigi Iervolino, arrestato a Terzigno due settimane fa mentre inseguiva la sua ex, una donna di 33 anni, brandendo un cacciavite. Il fatto avvenne due giorni dopo l’omicidio di Enza Avino e l’uomo minaccio la povera malcapitata proprio con una frase tipo: «Ti faccio fare la fine di Enza».

Dopo l’arresto – come raccontato dal quotidiano Metropolis – il 45enne ha ottenuto il beneficio dei domiciliari da cui è però evaso l’altra sera. Il commerciante è stato avvistato dai carabinieri di Torre Annunziata in un giro di perlustrazione tra San Giuseppe e Terzigno. Secondo i militari dell’Arma, lo stalker stava tornando dalla sua vittima.

stalker iervolino

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp
CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE